I nostri studenti sono già partiti per il quarto anno all’estero… Tu cosa stai aspettando? Think Global!

Come sarà partire per il terzo o quarto anno all’estero?
Lo abbiamo chiesto ai nostri ragazzi!

È passato ormai più di un mese da quando i nostri exchange students hanno salutato i propri cari in aeroporto e sono partiti per questa nuova avventura. Carichi di speranze e di motivazione, si sono seduti a bordo del loro volo immaginando come sarebbe stato l’arrivo in una host family, in un paese che non conoscono e di cui non condividono né lingua né cultura. Spaventoso? Forse, ma per un exchange student “stimolante” è la parola giusta.

L’arrivo in un paese straniero per il programma Anno scolastico all’estero genera sempre dei sentimenti molto contrastanti, dallo “shock culturale” iniziale, normalmente associato alla primissima fase in cui si percepisce la distanza con il proprio paese natale, alla cosiddetta “honeymoon” (luna di miele) e cioè quando la percezione della diversità diventa automaticamente fonte di interesse e quindi di meraviglia.

Vediamo cosa dicono!

Queste sono solo alcune delle testimonianze dei ragazzi che stanno svolgendo un programma scolastico all’estero e a cui a cui vogliamo indirizzare un grande in bocca al lupo per il proseguimento del programma oltre che un prezioso consiglio!

Consigli per il tuo quarto anno all’estero

Siate aperti. Non giudicate e non cercate di fare confronti.
Il paese in cui vi trovate è diverso dal vostro paese natale, imparate modi diversi di fare le cose e non li scartate subito considerandoli strambi o sbagliati, non precludetevi nessuna occasione e continuate a godervi questa esperienza!

THINK GLOBAL 🌎

Potrebbe interessarti anche: