Metodologia CLIL: l’opportunità di insegnare in una lingua straniera

Essere docente di storia e raccontare in classe, e in inglese, cosa fece Napoleone a Waterloo. Non è una scena di un film, ma quanto può accadere e già succede in alcune classi italiane con i docenti che hanno una certificazione CLIL.
Grazie alla Riforma della scuola secondaria di secondo grado, partita nel 2010, è stato introdotto l’insegnamento in lingua straniera di una materia che normalmente è insegnata in italiano.
La metodologia CLIL promossa dal Miur è una grande opportunità per tutti gli insegnanti: vediamo di cosa si tratta.

metodologia clil insegnamento in lingua straniera

Cosa significa CLIL

CLIL è un acronimo e sta per Content and Language Integrated Learning, che indica l’apprendimento integrato di contenuti disciplinari in lingua straniera veicolare. Quest’ultima è utilizzata fra parlanti di lingua madre differente. L’inglese è un esempio a livello internazionale di lingua veicolare, utilizzata dalle persone in ogni angolo del mondo per comunicare.
In sintesi, il CLIL è una metodologia che riguarda l’integrazione di una lingua straniera nell’insegnamento di un’altra disciplina: i contenuti e gli argomenti di una materia trattati in aula verranno presentati in lingua straniera.

Insegnanti di tutta Italia, questo è il vostro momento

La metodologia CLIL rappresenta una sfida e una grande opportunità: sia per chi conosce già l’inglese e ha buone competenze, sia per chi da anni accarezza l’idea di impararlo. La lingua appresa va utilizzata e, come ripetiamo spesso a chi frequenta i corsi di formazione Giocamondo Study, poter insegnare in un’altra lingua sarà un ottimo modo per tenersi allenati e arricchire il curriculum professionale.
Secondo le recenti indicazioni nazionali ci sarebbero delle novità per la formazione per tutti gli insegnanti di infanzia, primaria e secondaria di I grado.
A livello nazionale, l’auspicio sarebbe quello della graduale introduzione della metodologia CLIL in ogni ordine e grado della scuola. Invece, nell’ultimo anno dei licei e degli istituti tecnici, l’insegnamento di una disciplina in lingua straniera è diventato obbligatorio: in particolare nei licei linguistici è previsto a partire dalla classe terza in una lingua straniera e dalla classe quarta in un’altra lingua straniera.

Bonus formazione e Carta del docente

Il Ministero della Pubblica Istruzione (MIUR) anche per quest’anno ha istituito il voucher destinato alla formazione dei docenti di ruolo, la cosiddetta Carta Docente, che può essere impiegata anche per corsi di aggiornamento all’estero.
Il bonus di 500 euro, o gli importi non spesi degli anni passati, possono essere impiegati anche per frequentare corsi di lingua all’estero. I percorsi di metodologia CLIL vengono considerati come fondamentali anche nel Piano di Formazione dei docenti per gli anni 2016-2019: acquisire le giuste competenze per insegnare le proprie materie in inglese è fondamentale per il MIUR.
Come riportato dalla Legge 107 del 2015, sono considerati obiettivi formativi prioritari “la valorizzazione e il potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content and Language Integrated Learning”.

Ti interessa la certificazione CLIL? Qui è tutto pronto

Il MIUR ha fornito indicazioni per l’attivazione dei corsi linguistici e metodologici del CLIL. Se vuoi garantirti la formazione giusta per ottenere la certificazione, il percorso è semplice: a Giocamondo Study siamo in grado di fornirti tutte le informazioni necessarie su un corso CLIL, prospettando le soluzioni migliori e più adeguate alla tua preparazione. Con un soggiorno di formazione all’estero potrai scegliere se frequentare un corso generale di lingua inglese oppure, se sei un insegnante di lingua e hai bisogno di approfondire tematiche specifiche, potrai scegliere un corso avanzato. In tutti i casi avrai a disposizione le migliori scuole di lingua e potrai ottenere la certificazione finale richiesta dal MIUR per i risultati raggiunti. Puoi decidere di prenotare il tuo percorso di formazione all’estero con Giocamondo Study in qualsiasi momento e potrai utilizzare la tua Carta docente.

Quando è possibile effettuare corsi di formazione all’estero per l’inglese?

I corsi di formazione sono disponibili tutto l’anno e sono consultabili a questo link:

Consulta le nostre proposte per il 2018 sulla sezione dedicata oppure contattaci per avere più informazioni sui corsi già disponibili e quelli in programmazione, entro gennaio le nuove proposte 2019

Are you ready to teach in English?

Responsabile Area Docenti
Dott. Domenico Mariani
[email protected]
3271486786

LINK utili per scoprire di più sulla metodologia CLIL

Potrebbe interessarti anche: